Instagram

Seguimi!

OSSERVATORIO della BELLEZZA di AVON

12 gennaio 2018

Avon Cosmetics, l’Azienda leader mondiale nel settore della bellezza nel canale della vendita diretta di prodotti cosmetici, lancia il primo Osservatorio della Bellezza di Avon* in Italia che svela abitudini, valori e tendenze delle donne italiane verso il mondo del make-up e della bellezza. Lo studio rivela curiosità e preferenze, confermando il ruolo chiave del make-up come alleato nella vita di tutti i giorni di cui le italiane non possono assolutamente fare a meno.
Sul podio si posiziona come vincitore assoluto il mascara a livello nazionale (48%), seguito dal rossetto (40%), mentre da un punto di vista valoriale per la maggior parte il make up rappresenta un modo per esprimere al meglio sé stesse (58%), affermando la propria identità nel mondo.

Le evidenze dell’Osservatorio:
·      In cima alla classifica dei must del beauty per le italiane al primo posto il mascara (48%), seguito dal rossetto (40%)
·      Per le Millennials mascara, cipria e ombretto sono i trucchi del cuore, mentre per le mamme over 40 il fondotinta è un must irrinunciabile (66%)
·      Fedeltà assoluta alla matita per gli occhi (41%) che rimane sempre la stessa e riacquistata identica nel tempo
·      Tra le tendenze del make-up vince su tutti il MAT (50%), a 360° dall’incarnato alle labbra
·      Il make-up ha un ruolo profondo nella vita di una donna consentendo di esprimere sé stessa al meglio (58%) e di relazionarsi in modo determinato nel lavoro (41%) e nel rapporto a due
·      Il beauty viene acquistato con le amiche e si spendono mediamente dai 20 ai 50 euro al mese

I must nella pochette
Secondo l’Osservatorio della Bellezza di Avon condotto da Nord a Sud della Penisola, il trucco in tutte le sue molteplici variabili è un elemento imprescindibile non solo da un punto di vista estetico ma sempre più emozionale e relazionale, diventando un abilitatore dell’essere donna, della propria socialità e al contempo unicità. All’unanimità si aggiudicano i primi due posti della classifica il mascara (48%) e il rossetto (40%), due prodotti evergreen che non tramontano mai poiché, anche se utilizzati da soli, consentono di valorizzare al meglio espressività e lineamenti. A sorpresa smalti (10%) e blush (2%) che finiscono in fondo alle preferenze e più connotati a momenti stagionali della bellezza femminile.

Guardando alle numerose tendenze degli ultimi anni ispirate alla moda e alle passarelle e nate per osare, cambiare e dare un tocco di originalità al proprio aspetto tra shining, metal, smokey e nude, stravince su ogni stile l’effetto MAT (50%), una scelta sempre elegante, affascinante e raffinata, versatile per ogni occasione e che permette di osare con colori diversi senza avere paura di sbavature o brevi tenute. La scelta del MAT riguarda tutti i prodotti di make-up, quindi da ombretti per valorizzare lo sguardo, a fondotinta, ciprie e blush per illuminare l’incarnato fino a rossetti, matite e tinte labbra opache.

Generazioni a confronto
Andando però ad esplorare la relazione tra le diverse generazioni e il make-up, troviamo dei gap importanti tra le Millennials italiane che non possono fare a meno di mascara, seguito da cipria e ombretto, e le mamme over 40 dove il fondotinta regna sovrano nei beauty case (66%) per donare luminosità e uniformità all’incarnato, nascondendo piccole imperfezioni. Tuttavia c’è un prodotto a cui le donne di tutte le età e area geografica sono assolutamente fedeli e riacquistano di anno in anno sempre uguale per essere certe di mantenere lo stesso effetto su una parte importante del viso, ovvero gli occhi: si tratta della matita che per il 41% rimane sempre invariata nel tempo in modello, colore e tipologia e a cui giurano fedeltà.

Il valore del make-up
Il make-up non ha solamente una finalità estetica per le italiane, che attribuiscono un valore molto più profondo all’utilizzo dei prodotti cosmetici. Il make-up è per le italiane l’opportunità per sentirsi al meglio con sé stesse ed esprimere il proprio modo di essere e di esistere nel mondo in modo inconfondibile e unico (58%), sentirsi uniche e alla moda (33%) ma anche per vedersi belle quando non si è in perfetta forma fisica e mentale (46%).

Questo ruolo giocato dal make-up è importante non solo nella relazione con il proprio io, ma anche con il prossimo, in particolare in ambito professionale dove il trucco garantisce un certo standing e presentabilità (41%) e in quello sentimentale dove è uno dei segreti di conquista e fascino femminile con il partner, in particolare sullo sguardo per trasmettere intensità (67%).

Shopping experience
Gli italiani sono da sempre un popolo che ama stare in gruppo, un retaggio culturale che rende la socialità italiana una delle caratteristiche del nostro DNA. Anche nel beauty quando bisogna scegliere cosa acquistare si tende a farlo con le amiche (58%) che possono dare consigli utili, aiutare ad osare o bocciare un esperimento fallimentare, trasformando il momento dello shopping di make-up come forma di divertimento, modo per condividere tempo e fare esperienze insieme. Tuttavia c’è una fetta importante che predilige scegliere i trucchi in solitudine (35%) poiché provare il make-up rappresenta per loro un tempo personale e privato che vogliono godersi fino in fondo, rilassandosi e prendendosi cura di sé. In netta minoranza (7%) le italiane che decidono di dedicarsi allo shopping con la propria mamma, prevalentemente le ragazze giovanissime che lo fanno per un fattore economico.

Più della metà delle donne intervistate, il 56%, spende mediamente tra i 20€ e i 50€ mensili in prodotti di cosmesi, un dato che conferma l’importanza del make-up e di prodotti di qualità, anche se la motivazione che porta a investire più denaro sono alcune occasioni speciali in cui ci si sente protagonisti e al centro della scena come il matrimonio (49%) e i party a tema (32%).

Da Nord a Sud
Ma lungo lo stivale quali sono le differenze? Le donne del Sud d’Italia mettono al primo posto il rossetto, sono più concentrate su sé stesse per sentirsi belle piuttosto che sul loro aspetto al lavoro come avviene al Nord e tendono ad acquistare sempre in gruppo. Il matrimonio stravince come occasione top per l’acquisto di un trucco impeccabile, spendendo nel complesso nettamente di più mensilmente, mentre le serate modaiole guidano la spesa per feste e party al Nord dove oltre al MAT in molte amano l’effetto shining luminoso.

* L’Osservatorio della Bellezza di AVON è un report sviluppato da Avon Cosmetics nel mese di novembre 2017 che analizza un campione di 700 individui di sesso femminile sul territorio nazionale di età compresa tra i 18 e i 65 anni

Photo Credits: HereIsFree.com

    Leave a Reply

    Instagram

    Seguimi su Instagram

    Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

    Chiudi